Verità Bibliche
Abbonarsi

Marta, Maria e Gesù (PDF) Edizione PDF

Marta, Maria e Gesù



In Luca 10:38-42 leggiamo:

Luca 10:38-42
“Ora, mentre essi erano in cammino, avvenne che egli entrò in un villaggio; e una certa donna, di nome Marta, lo ricevette in casa sua. Or ella aveva una sorella che si chiamava Maria, la quale si pose a sedere ai piedi di Gesù, e ascoltava la sua parola. Ma Marta, tutta presa dalle molte faccende, si avvicinò e disse: «Signore, non t’importa che mia sorella mi abbia lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti». Ma Gesù, rispondendo, le disse: «Marta, Marta, tu ti preoccupi e ti inquieti per molte cose ma una sola cosa è necessaria, e Maria ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta»

Marta era una donna molto impegnata. Cucinava, cuciva, faceva le pulizie. Era tutta presa dalle molte faccende, dice la Parola. Era così occupata che sostanzialmente non si accorse che il Signore era entrato nella sua casa. Era così occupata che non aveva affatto notato la Sua presenza. Era così occupata che non aveva avuto tempo di sedersi ai Suoi piedi e di ascoltare la Sua Parola – le faccende erano la sua priorità. Era così occupata, oltre le sue capacità, che si lamentò con il Signore: “perché nessuno mi aiuta nelle faccende? ... ti prego, dici a Maria di interrompere il colloquio e di aiutarmi”. E ci sono fratelli e sorelle come lei. Lavoratori eccellenti, estremamente attivi. Così attivi che non hanno più tempo di sedersi ai piedi del Signore. Che immagine: tu e Lui, da soli. Nessun telefono cellulare, nessun rumore, nessun servizio anche se il servizio è per Lui. Tu e Lui da soli. Spegnete il computer, spegnete il cellulare, chiudete la porta, chiudete anche questa rivista e passate un po’ di tempo con Lui. Aprite il vostro cuore a Lui come fate con il vostro migliore amico. Quando il Signore era sulla terra ha fatto lo stesso: passò un po’ di tempo da solo con il Padre. La nostra priorità non è il lavoro, anche se questo è legato al ministero. “UNA SOLA cosa è necessaria” ha detto il Signore. Fu Maria, che si sedette ai suoi piedi, a fare la scelta migliore, non Marta che era tutta presa “dalle molte faccende”. La massima priorità è sedervi ai piedi del Signore. La vostra massima priorità è stare insieme al Padre. Il Signore passò un po’ di tempo da solo con il Padre a volte la mattina presto (Marco 1:35-37), altre volte la sera (Matteo 14:22-23). Come leggiamo in Matteo 14:22-23

Matteo 14:22-23
“Subito dopo Gesù costrinse i suoi discepoli a salire sulla barca e a precederlo all’altra riva, mentre egli licenziava le folle. Dopo averle congedate, salì sul monte in disparte per pregare. E, fattosi sera, era là tutto solo.”

E Marco 1:35-37
“Poi il mattino seguente, essendo ancora molto buio, Gesù si alzò, uscì e se ne andò in un luogo solitario e là pregava. E Simone e quelli che erano con lui lo cercarono. E, trovatolo, gli dissero: «Tutti ti cercano!».”

Nel primo caso mandò i discepoli sulla barca, congedò le folle e andò da solo sul monte a pregare. Nel caso di Marco 1, andò di nuovo da solo in un posto solitario per pregare, mentre “tutti lo cercavano”. Non aveva intenzione di nascondersi. Voleva solo stare da solo con il Padre. Era quella la sua priorità e dovrebbe essere proprio questa la massima priorità di tutti noi.

Se siete sempre molto occupati, anche con il ministero, se avete sempre qualcosa da fare e non avete tempo, se siete come Marta, estremamente energici, anche con l’opera di Dio, pensate a quello che ha detto il Signore: “UNA SOLA cosa è necessaria”, riferendosi a quello che fece Maria: “la quale si pose a sedere ai piedi di Gesù, e ascoltava la sua parola”. Molti dicono “prima il lavoro (ministero) e poi tutto il resto”. Io invece direi “prima il Signore e poi tutto il resto”. Per Maria non era il momento di lavorare ma era un momento solo per il Signore.

“Maria ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta”

Anastasio Kioulachoglou

Italiano: Alesia M. (Christian-translation.com)