Verità Bibliche
Abbonarsi

Le cose che vengono prima - per che cosa Cristo ci ha chiamati? (PDF) Edizione PDF

Le cose che vengono prima - per che cosa Cristo ci ha chiamati?



L’argomento di questo breve articolo, o meglio di questa nota, riguarda solo due versi del vangelo secondo Marco. Sono versi che probabilmente tutti conoscono ma a cui non prestiamo sempre la dovuta attenzione. I versi a cui mi riferisco sono quelli di Marco 3:13-14:

Marco 3:13-14
“Poi egli salì sul monte, chiamò presso di sé Quelli che volle; ed essi si avvicinarono a lui. Quindi ne costituì dodici perché stessero con lui e potesse mandarli a predicare

Per che cosa Cristo costituì i 12? Molti di noi tralasciano immediatamente la parte che ho sottolineato e dicono “affinché potesse mandarli a predicare”! Ma questo non è quello che dice la Parola di Dio. Li scelse e li costituì prima di tutto PERCHÉ STESSERO CON LUI, per avere un’amicizia con Lui, per essere dovunque Lui fosse. Poi perché potesse mandarli a predicare.

Cristo ha invitato voi e ha invitato me. Sebbene “andate e predicate” faccia parte dell’invito, e sebbene Dio ci abbia chiamati perché compiamo le opere buone che ha precedentemente preparato per noi (Efesini 2:10), dobbiamo tenere in mente che questo invito non viene prima di tutto. Quello che viene prima di tutto è “essere con Lui” e poi, nell’amicizia con lui, “andare e predicare” e “compiere le opere buone che ha preparato per noi”. Molti di noi si concentrano prima di tutto sulle opere, e questo porta aridità. Dobbiamo ricordarci che la parte dell’invito di Cristo che dice “andate e predicate” viene dopo. Quello che viene prima è ESSERE CON LUI.

Anastasio Kioulachoglou

Italiano: Alesia M. (Christian-translation.com)