Verità Bibliche
Abbonarsi

L’amicizia (PDF) Edizione PDF

L’amicizia



Avete degli amici? Chi sono? Com’è iniziata la vostra amicizia? Che cosa li rende vostri amici? Che cos’è l’amicizia? Queste sono le molte domande che possiamo farci quando pensiamo a questo argomento così importante. In questo articolo proverò a rispondere ad alcune di queste domande.

Quando sfogliate la Bibbia, chi vi viene subito in mente se pensate a “un amico” o a “un’amicizia”? Io penso prima di tutto a Dio e Mosè:

Esodo 33:11
“Così l’Eterno parlava con Mosè faccia a faccia, come un uomo parla col proprio amico.”

Quando ho letto questo verso, mi sono chiesta come nascono le amicizie. Ogni volta che ci si trasferisce in un nuovo paese/città/stato o si frequenta una nuova chiesa succede sempre la stessa cosa – ci si fanno nuovi amici. Vediamo nuove persone, osserviamo cosa fanno, come parlano, cerchiamo le cose che stimiamo maggiormente in un amico, poi lo incontriamo per scoprire che forse non è entusiasta di uscire a prendere un caffè con noi. Perché accade questo, dopo che abbiamo selezionato questa persona così attentamente?

Nella Bibbia, l’unico riferimento che ho trovato sulla nascita dell’amicizia è in 1 Samuele 18:1:

“Quando ebbe finito di parlare a Saul, l’anima di Gionathan rimase legata all’anima di Davide, e Gionathan l’amò come l’anima sua.”

Quando penso alle amicizie della mia vita, posso dire che è stato proprio così – esaminando quella relazione dopo un certo periodo, ho capito che eravamo diventati amici. Non avevo scelto quell’amico, c’era semplicemente qualcosa che non avevo scoperto con tutti gli altri, una simpatia reciproca.

Ho incontrato la mia migliore amica Maria in un incontro in casa, la prima sera l’ho invitata per una colazione il fine settimana successivo, e lei mi ha detto che non avrebbe accettato il mio invito perché il fine settimana ci avrebbe messo troppo tempo per arrivare in un’altra città con i mezzi pubblici. Io nemmeno avevo una macchina e così le suggerii di venire il giorno prima, un giorno feriale, in cui i mezzi pubblici sarebbero stati più frequenti. Ha acconsentito. Quando è venuta siamo state così bene che è rimasta con me tutto il weekend.

Prima di invitarla a colazione non avevo pensato minimamente a che tipo di persona fosse, se rispettasse i miei standard, se fosse abbastanza “spirituale”, se si stesse comportando bene, ecc. L’ho invitata e basta.

Che cos’è l’amicizia, come si manifesta, come dovrebbe essere un amico? Alla domanda “come dovrebbe essere un amico?” mio marito ha una risposta sensazionale – “Amichevole”. Inizialmente ero sbalordita dalla semplicità della sua risposta. Ma devo dire che la sostanza è proprio questa.

A questa domanda la Bibbia dà una risposta molteplice, quindi ora citerò i versi e lascerò che parlino da soli:

Dai i tuoi averi.

1 Samuele 18:4
“Poi Gionathan si tolse il mantello che indossava e lo diede a Davide, e vi aggiunse pure le sue vesti, la sua spada, il suo arco e la sua cintura.”

Fidati, anche nei momenti di pericolo.

1 Samuele 20:1
“Davide fuggì da Naioth di Ramah, si recò da Gionathan e gli disse: «Che cosa ho fatto? Qual è la mia colpa e qual è il mio peccato verso tuo padre, perché egli cerchi la mia vita?»”

Sii disposto ad aiutare.

1 Samuele 20:4
“Gionathan disse a Davide: «Qualunque cosa tu chieda, io la farò per te».

Ama il tuo amico come te stesso.

1 Samuele 20:17
“Per l’amore che gli portava, Gionathan fece di nuovo giurare Davide perché egli lo amava come la sua anima.”

Diffondi la fede, indica Dio.

1 Samuele 23:16,18
“Allora Gionathan, figlio di Saul, si levò e si recò da Davide nella foresta, e l’aiutò a trovare forza in DIO. Così i due fecero un patto davanti all’Eterno; quindi Davide rimase nella foresta, mentre Gionathan andò a casa sua.”

Mostra pietà nell’afflizione.

Giobbe 6:14
“A colui che è afflitto, l’amico dovrebbe mostrare clemenza”

Ama in ogni tempo.

Proverbi 17:17
“L’amico ama in ogni tempo”

Sii amichevole e più vicino di un fratello.

Proverbi 18:24
“L’uomo che ha molti amici deve pure mostrarsi amico, ma c’è un amico che sta più attaccato di un fratello.”

Dai buoni consigli.

Proverbi 27:9
“L’olio e il profumo rallegrano il cuore, così fa la dolcezza di un amico con i suoi consigli cordiali.”

Affila e sii affilato.

Proverbi 27:17
“Il ferro affila il ferro, così l’uomo affila il volto del suo compagno.”

Sii uno specchio.

Proverbi 27:19
“Come nell’acqua il viso riflette il viso, così il cuore dell’uomo rivela l’uomo.”

Aiutatevi gli uno gli altri.

Ecclesiaste 4:9-10
“Due valgon meglio di uno solo, perché hanno una buona ricompensa per la loro fatica. “Se infatti cadono, l’uno rialza l’altro; ma guai a chi è solo e cade, perché non ha nessun altro che lo rialzi!”

Aiuta anche se non ti senti così.

Luca 11:8
“Io vi dico che anche se non si alzasse a darglieli perché gli è amico, nondimeno per la sua insistenza si alzerà e gli darà tutti i pani di cui ha bisogno.”

Nella Bibbia troviamo una personalità eccezionale, qualcuno che va al di là dell’amicizia e dà addirittura la sua vita per un amico:

Giovanni 15:13
“Nessuno ha amore più grande di questo: dare la propria vita per i suoi amici.”

Sicuramente sappiamo che è stato il nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo a dare la Sua vita per noi. Egli ci chiama Suoi amici. Che cosa significa per noi questo?

Giovanni 15:14-15
“Voi siete miei amici, se fate le cose che io vi comando. Io non vi chiamo più servi, perché il servo non sa ciò che fa il suo padrone; ma vi ho chiamati amici, perché vi ho fatto conoscere tutte le cose che ho udito dal Padre mio.”

Questo verso è il legame tra Dio che parla a Mosè “faccia a faccia, come un uomo parla col proprio amico” e Gesù Cristo che è nostro amico – che parla apertamente, con franchezza, amichevolmente, che si fida, premuroso, dedito, più attaccato di un fratello, che ama i suoi amici, anche se questo significa dare la sua vita.

Giacomo 2:23
“Così si adempì la Scrittura, che dice: «Or Abrahamo credette a Dio, e ciò gli fu imputato a giustizia»; e fu chiamato amico di Dio.”

Dio ci ha dato il libero arbitrio. Ora dipende da noi scegliere i nostri amici:

Giacomo 4:4
“Adulteri e adultere, non sapete che l’amicizia del mondo è inimicizia contro Dio? Chi dunque vuole essere amico del mondo si rende nemico di Dio.”

Siamo noi a scegliere di passare o no del tempo con Dio, di parlare o no con Lui, di ascoltarlo o no. Ho diviso l’appartamento con la mia migliore amica Maria per 6 anni e mezzo, finché non mi sono sposata. La nostra amicizia è basata su forti fondamenta che non possono essere scosse facilmente. Maria mi ha insegnato che le relazioni sono fatte di amore e perdono. Abbiamo imparato molte cose quando le affrontavamo e non le evitavamo. Abbiamo scelto di essere amiche anche se ognuna di noi è sposata, e ci siamo rese conto che è molto difficile continuare un’amicizia a distanza. Anche Dio lo sa:

Giacomo 4:8
“Avvicinatevi a Dio ed egli si avvicinerà a voi”. Oppure il Messaggio potrebbe dire, in modo più “amichevole”: “Dite sì a Dio, e sarà lì sempre.”

Anche Abramo è chiamato amico di Dio, e di lui è scritto che ha camminato con Dio. Non ha camminato davanti a Lui e nemmeno era molte miglia dietro di Lui: era con Lui ed è questo a fare la differenza.

Mia madre mi ha insegnato a trattare i miei amici nel modo in cui vorrei essere trattata io. So che non tutte le amicizie sono come quella di Davide e Gionathan o come quella di Andrea e Maria. Ma incoraggio voi e incoraggio me stessa ad essere veri (uguali fuori e dentro) amici, senza aspettarvi qualcosa in cambio, amando incondizionatamente e perdonandoci gli uni gli altri, camminando sui passi del nostro amico e Salvatore, Gesù Cristo. Amen.

Andrea Kioulachoglou

Italiano: Alesia M. (Christian-translation.com)